tahitiguide.com tahitiguide.com  La prima guida Web su Tahiti e le sue isole
TG-Direct        
| Guida | | Indice e CartaZoom | | Notizie (inglese) | | Foto |
FR US ES
JA IT DE
1 Isola o Arcipelago
2 Guida
Il mio viaggio
Help, sugger.
Ritorna pag. iniziale
Ritorna CartaZoom
 Zoom
 Avanscoperta
Preparare il mio viaggio
Un giorno in paradiso
Prima di partire
Da sapere sul posto
Stagioni e clima
Dove dormire ?
itinerari consigliati
12 consigli pratici
Per subacquei
Per navigatori
Crociere
Panorama delle attività
 Guida tascabile
Geografia, Mare e Natura
Storia, Leggende
Artisti e visitatori celebri
Cultura polinesiana
Viva la festa
Perle di Tahiti
Surf, Tatuaggio, Pareo, Monoi
La Vahine
 Kit del nomade
I Web-caffè
Tutte le nostre carte
official partner of Tahiti tourism board
Alberghi + attiv. su 30 carte
 

Indietro

Moorea... l'isola sorella

 Percorso Turistico

Magico: Lo spettacolo del Tiki Village, a Haapiti. Un villaggio d'altri tempi interamente ricostruito, con degli "attori" locali che vi faranno conoscere i costumi di un tempo. Grande spettacolo tutte le sere, con canti e danze, senza dimenticare le tradizioni: preparazione della copra, confezione del tapa e delle corone vegetali, dimostrazione di maa Tahiti (il pasto consumato in comune), ecc. Per gli innamorati è possibile organizzare una cerimonia di matrimonio tradizionale secondo i riti maohi, in costume e con atmosfera. Un'esperienza fantastica, sostenuta da decine di guerrieri tatuati e di vahine attraenti...
All'arrivo, un costo a volte dissuasivo, ma delle immagini eccezionali... Per saperne di più

CLICCA per ingrandire.Memorabile: La veduta panoramica di Toatea a Temae, al di sopra del Sofitel Ia Ora: Potrete ammirare i colori tipici della laguna e un panorama sull'isola di Tahiti. Si tratta anche della sola salita sulla strada del giro dell'isola.

 

Grandiosa: La baia di Cook, circondata da montagne molto intagliate dove vengono a gettare l'ancora le grandi navi da crociera. Questa baia grande e profonda rivela qualche luogo dove è bello ormeggiare quando la si accosta dal mare. CLICCA per ingrandire.I pontoni disseminati sulle sue rive consentono di accedere senza problemi alla terra ferma. Un po` più lontano, la baia di Opunohupiù selvaggia , dove sbarcò Cook nel 1777. E` la preferita dei polinesiani! E` vero che è meno popolata della sua vicina e che delle piccole spiagge discrete ispirano i suoi visitatori alla ricerca d'un soffio d'altri tempi.

Indispensabile: Il Belvedere, facilmente accessibile dalla strada, situato nel cuore dell'isola a 500 m d'altitudine. Scoprirete uno dei più bei panorami di tutta la Polinesia: la baia di Opunohu sulla sinistra e la baia di Cook a destra, separate dal monte Rotui al centro. Da là, numerose passeggiate a piedi nei dintorni, alla scoperta delle cascate selvagge e della natura esuberante. L'accesso è facile grazie a due strade, una in fondo alla baia di Cook, che passa di fianco alle piantagioni di ananas del centro dell'isola, l'altra in fondo alla baia di Opunohu, che attraversa la riserva naturale di Moorea e il dominio del liceo agricolo, costeggiando numerosi siti archeologici.

Autentiche: Le piccole pensioni della costa nord. Abituati a veder sbarcare gli euforici "cittadini" (Papeete) del weekend, i proprietari sono "corazzati" ma sempre pronti a raccontarvi un aneddoto. Lo scenario è sontuoso, ma l'atmosfera fa la differenza. Gli incontri con altri visitatori ma soprattutto con gli autoctoni sono ricchi di ricordi e serate memorabili (orchestra improvvisata e cibo semplice in programma). Oltre ad una calma reale, disporrete di uno dei più bei paesaggi al mondo. Montagne scoscese sullo sfondo, laguna incantatrice di fronte.

I nostri preferiti:

CLICCA per ingrandire.Mare e sole: Le spiagge di Moorea sono molto belle, numerose, e di sabbia bianca. La più bella è situata tra il Sofitel Ia Ora e la punta Temae, vicino all'aeroporto, di fronte a Tahiti. Si tratta di una spiaggia pubblica, facilmente accessibile. Su circa un chilometro una banda vergine di sabbia molto fine, costeggiata di palme da cocco secolari, propone ai bagnanti un'accesso facile al mare. Le spiagge della costa nord sono anche superbe, ma a volte più difficili di accesso (accesso privato o spiagge appartenenti a degli alberghi).

Sport e passatempi: Per gli appassionati di vere passeggiate in montagna, qualche itinerario memorabile è previsto, soprattutto la traversata dell'isola da Vaiare a Pao Pao. A nord del porto di Vaiare, un sentiero segnalato porta al passo del monte Mouaputa (350 m). La salita è sublime, nel cuore di una foresta di purau e di manghi. In cima al passo (400 m circa), avrete una veduta sui due lati. La discesa verso la baia di Pao Pao costeggia il pendio dell'antico vulcano, attraverso un imponente bosco di mape, di bambu e di felci. calcolate circa tre ore di marcia.

Onde, Surf e Grande Blu: Moorea è senza alcun dubbio, con Bora Bora, l'isola che propone il maggior numero di attività in relazione con il mare e la laguna: Immersioni (con dei punti eccezionali), pesca, surf, windsurf, piroga, kayak, parasailing, ecc... Tutti gli alberghi e pensioni sono perfettamente organizzati e vi metteranno in contatto con i differenti club, secondo i vostri desideri del momento. Il lagoonarium di "Motu Ahi", a Afareaitu, per nuotare in mezzo alle razze, tartarughe e pesci multicolore. Un'attività ideale per tutti coloro che non hanno la voglia o il coraggio di immergersi con le bombole...

Natura e tradizioni: I Marae, queste costruzioni antiche, di pietra e corallo, di forma piramidale possedevano diversi livelli sovrapposti. Vi si facevano spesso dei sacrifici umani. Il più antico di Moorea, quello di Afareaitu, data dell'anno 900. La strada che porta al Belvedere, tra le due baie di Cook e di Opunohu, vi permetterà di scoprirne qualcuno, parzialmente restaurato. Dei cartelli esplicativi, molto ben realizzati, commentano qualche episodio della storia tumultuosa del popolo polinesiano. Altri marae sono anche visibili all'interno dell'isola.

Da non perdere : Un'occasione di vivere un'avventura eccezionale: l'incontro con le razze: Di fronte all'hotel Tipanier, in circa un metro di profondità d'acqua, a circa 100 m dalla riva. Vengono numerose, abituate a questo gioco, per farsi accarezzare e sfregarsi a voi, senza alcuna paura da parte loro, né pericolo per i visitatori. Portate del cibo (piccoli pezzi di carne o di pesce... sono carnivore) in quantità ragionevole per ammansirle: hanno l'abitudine, da diversi anni, di essere nutrite. Un'esperienza unica alla portata di pensionati e bambini piccoli!

Isola di Moorea
  Invia ad un amico 
  Il mio viaggio

 Newsletter
FREE: Ricevete la nostra Newsletter in inglese